MENU

Annuncio riguardo COVID-19

Viaggiare in traghetto all'interno della Grecia

A partire dal 3 maggio, i passeggeri che viaggiano in traghetto
a. dall'Italia alla Grecia
b.dalla Grecia continentale a un'isola greca
c. tra isole greche

non sono più tenuti a compilare il modulo di identificazione del passeggero o a fornire documentazione Covid-19.

È comunque obbligatorio per i passeggeri indossare una maschera protettiva in ogni momento durante la procedura d'imbarco e quando si trovano nelle aree comuni interne per i passeggeri.

Le seguenti persone sono escluse dall'obbligo di utilizzare una maschera
a) persone esonerate dall'uso della maschera per motivi medici
b) bambini di età inferiore ai quattro (4) anni

Viaggiare in traghetto dall'Italia alla Grecia

A partire dal 3 maggio, i passeggeri che viaggiano in traghetto
a. dall'Italia alla Grecia
b.dalla Grecia continentale a un'isola greca
c. tra isole greche

non sono più tenuti a compilare il modulo di identificazione del passeggero o a fornire documentazione Covid-19.

È comunque obbligatorio per i passeggeri indossare una maschera protettiva in ogni momento durante la procedura d'imbarco e quando si trovano nelle aree comuni interne per i passeggeri.

Le seguenti persone sono escluse dall'obbligo di utilizzare una maschera
a) persone esonerate dall'uso della maschera per motivi medici
b) bambini di età inferiore ai quattro (4) anni

Viaggiare in traghetto dalla Grecia all'Italia

Non è più necessario presentare il modulo di localizzazione dei passeggeri.

È tuttavia necessario fornire il "Green Pass", ovvero una certificazione ufficiale di uno dei seguenti elementi:

• Prova di vaccinazione (completata almeno 14 giorni prima e valida per 270 giorni dopo l'ultima dose).
• Prova di guarigione da Covid-19 che dimostri il completamento del periodo di quarantena necessario
• Fornire un test molecolare Covid-19 negativo di data non anteriore a 72 ore o un test antigenico Covid-19 negativo di data non superiore a 48 ore.

I certificati possono essere redatti in italiano, inglese, francese, tedesco o spagnolo.

I seguenti viaggiatori non sono tenuti a fornire il Green Pass:

• I bambini di età inferiore ai 6 anni sono esenti dal Covid
• Viaggiatori che transitano in Italia (transito) con il proprio veicolo e non rimangono in territorio italiano per più di 36h.
• Viaggiatori che non si trattengono in Italia per più di 120 ore per motivi di lavoro, salute o altri motivi urgenti.

Si ricorda che è obbligatorio per tutti i passeggeri indossare una maschera FFP2 o N95 all'imbarco e in tutte le aree comuni a bordo.

Si consiglia di consultare il sito web del Ministero della Salute italiano per gli aggiornamenti.

NOTIFICA IMPORTANTE

Da oggi, 13 Agosto 2020 è in vigora una nuova Ordinanza del Ministro della Salute dell´Italia, seconda la quale le seguenti misure alternative tra loro, per le persone che entrano in Italia dopo un soggiorno o transitato dalla Croatia, Malta, Grecia e Spagnia, durante i 14 giorni antecedenti.

1. a) obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;.

oppure

2. obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Tutti, a prescindere dai sintomi, coloro che entrano in Italia dai suddetti paesi devono immediatamente informare del loro arrivo il Dipartimento di Prevenzione del Sistema Sanitario Nazionale Italia competente. In caso di sintomi di Covid 19, resta in vigore l'obbligo di informare tempestivamente le competenti Autorità Sanitarie Italiane (tramite l'apposito numero telefonico) nonché l'obbligo di isolamento.

Inoltre, si raccomanda di verificare l'eventuale esistenza di disposizioni regionali che potrebbero introdurre ulteriori condizioni e restrizioni all'ingresso nelle regioni locali. Per un rapido accesso ai siti web delle Regioni, cliccare qui.

Per scaricare la Dichiarazione di Responsabilità da compilare in caso di ingresso in Italia dall'estero, cliccatr qui.